PROGETTO MUSEOLOGICO


Qual è oggi il senso di un Museo degli Alpini? Perché allestirlo a Biella?

E’ partita da queste domande la riflessione che ha portato l’A.N.A. di Biella a formulare il progetto di una nuova forma di Museo dedicato alla storia degli Alpini e al loro rapporto con il territorio. 

Partendo da un inquadramento storico generale costruisce una memoria didattica per ogni periodo, valorizzando così il ruolo degli Alpini e del Soldato biellese nella Storia italiana e mostrando altresì in che modo l’Associazione Nazionale Alpini sia preziosa custode di questo patrimonio storico e sociale.

Gli oggetti che hanno fatto la storia e gli eventi sono una parte importante della vita di ogni uomo e quando questi oggetti rappresentano la vita di un corpo come quello degli Alpini allora diventano qualcosa di più, patrimonio di una collettività per ricordare e per tramandare i sacrifici, le conquiste e lo spirito di un gruppo.  E’ stato allestito un percorso museale unico, interessante e ricco di testimonianze che hanno fatto la storia d’Italia: dal Cappellificio Cervo di Sagliano Micca ai cannoni di Adua, dalla divisa di Costantino Crosa caduto sul Piave nel 1918 a quella di padre Brevi prigioniero in Russia dal 1942 al 1954.


Indietro

Media video