In breve

30/10/2017

Meglio tardi che mai


30/10/2017

Missioni internazionali di pace e ruolo dell’Italia all’estero.


30/10/2017

Entro in acqua dove voglio con la carrozzina JOB


30/10/2017

Anche quest’anno, il 16 agosto, gli alpini sordevolesi hanno celebrato la ricorrenza di San Rocco presso l’omonima chiesetta.


Pagina 1 di 8  >  >>

Partners


Raduno del 1° Raggruppamento


Biella e gli alpini biellesi hanno vissuto tre giorni d'intense emozioni, travolti dall'entusiasmo ed emozionati da una partecipazione che ha sfiorato, o superato, ventimila presenze in occasione dei festeggiamenti per l'80º di fondazione ed il 5º raduno del 1º Raggruppamento.
Il programma ha preso il via con la dedica di un reparto della casa di riposo OASI di Chiavazza e della sala del Consiglio della Provincia di Biella allo scomparso presidente Franco Becchia. Sabato 31 agosto il presidente sezionale Edoardo Gaja ed il consiglio rendevano gli onori al Labaro nazionale, scortato dal vice presidente nazionale vicario Corrado Perona e dai consiglieri Bruno Canova, Adriano Rocci, Mauro Romagnoli e Michele Tibaldeschi. Presenti il revisore dei conti Giorgio Francioli e il coordinatore per le sezioni all'estero Giovanni Franza. Seguiva l'alzabandiera, alla presenza del sindaco Gianluca Susta e del presidente della Provincia Orazio Scanzio.
Più di seimila persone hanno assistito al giuramento dei Bocia del Centro addestramento alpini di Aosta, alla presenza del comandante brig. gen. Giuseppino Vaccino e del magg. gen. Bruno Iob, allora comandante delle Scuole Allievi Sottufficiali dell'Esercito ed ora comandante delle Truppe alpine. Per ricordare degnamente l'ottantesimo di fondazione, nel corso del giuramento è stata consegnata alla Associazione nazionale sclerosi multipla, sezione di Biella, un'autovettura attrezzata al trasporto dei disabili, dono dei 75 gruppi della sezione. Nel pomeriggio, l'incontro in Comune dei presidenti del 1º raggruppamento con il sindaco ed il presidente della Provincia.
In Duomo, gremito, la S.Messa celebrata dal vescovo di Biella monsignor Gabriele Mana. Le celebrazioni ufficiali si sono concluse con la deposizione di una corona d'alloro al monumento ai Caduti. Importanti e riuscitissime le manifestazioni che hanno accompagnato i festeggiamenti. Domenica 1º settembre la sfilata del 1º raggruppamento, Piemonte, Liguria, Valle d'Aosta e Francia. Una marea di alpini hanno sfilato, sommersi e sostenuti dagli applausi, fra due ali di folla. E' stato il modo più spontaneo, fragoroso e caloroso per far sentire quanto bene Biella vuole agli alpini.


Indietro